Il mare a 800m

Spread the love

La Liguria é un posto simpaticissimo, pieno di sali sali e scendi, contadini arrampicatori, borghetti montani insidiati dalle curve, passi di qua e di lá, stretto seza misto e gente che mangia lumache.

Piú o meno grosso modo cosí

Il giro di oggi ci porta al lago del Brugneto. Perché fa caldo e vogliamo stare al fresco, passando per vie alberate a mille mila metri.

La prima meta.

É un sabato da motociclisti della domenica, oltre al caldo, tutti sono pervasi da grande euforia agostiana simil covid-free. Un sacco di GS in giro che neanche l’Africa. Noi siamo i soliti due, con moto da post neopatentati, aspiranti pensionati felici e desiderosi di spegnere il cervello per qualche ora, lasciandoci sopraffare dall’istinto motardico. La vita é meravigliosa.

Puntello a S. Lorenzo
Ready steady go

Il giro é semplice: Aurelia fino a Recco, poi su su su. Poi giú verso est e bon. In mezzo, un mare di vegetazione, aria croccante, cartelli narranti di animali cornuti, profumo di pino e polvere.

Arrivati al lago e ammirata la diga, si va a visitare il paese abbandonato e arroccato di Pentema. Una specie di favela di eremiti che fanno il presepe tutto l’anno. Per essere abbandonato era affollatissimo. Ritorneremo a febbraio…

E insumma, a l’é a cusscí. Un giretto preso bene🤘🎅

wp_178917

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto